lunedì 1 settembre 2014

Digital Divide ed inadeguati digitali, l'incubo dei nomadi digitali

Abbiamo già parlato del problema del Digital Divide e di come gli ignoranti non possano ritenerlo tale.
Ora alziamo un po' l'asticella e passiamo dagli ignoranti digitali agli inadeguati digitali.
Si perché se un ignorante digitale è uno che non usa la rete e non sa che farsene, non vede il problema; un inadeguato digitale è uno che la rete la dovrebbe conosce bene ma non affronta il problema, anzi prende a scemo chi lo pone.
Chi, come me, si sposta molto conosce bene il problema di reperire una connessione accettabile fuori casa. Non che la rete fissa sia un'autostrada dell'informazione.

Le condizioni più comuni sono tre:
  1. Ha il tuo abbonamento e questo non funziona.
    Avete presente quei begli abbonamenti costosi con chiavetta o router wifi/HSDPA o LTE che promettono millemila Mb di connessione ma poi alla prova dei fatti non riescono a superare i 32kb o addirittura non si connettono? Esatto proprio quelli, magari poi lo stesso gestore ti fa la pubblicità dove ti spiega come la rete serva solo a perder tempo sponsorizzato da uno che per far carriera ha fatto finta di essere un palese idiota, ma che idiota non lo è per nulla visto che c'è riuscito.
  2. Ti connetti ad una rete WiFi di libero accesso ma è di pessima qualità e ciliegina sulla torta “La tua registrazione è stata completata.
    La password sarà spedita al tuo indirizzo e-mail”.
    Come definireste voi i tecnici che hanno progettato ed allestito l'infrastruttura?
  3. Il locale dove vai magari a prendere qualcosa è sprovvisto di WiFi e magari il gestore ha appeso un “simpatico” cartello per giustificare le sue carenze d'imprenditore del terzo settore, uno del tipo “Non abbiamo il WiFi, parlate tra voi”.
Quale aggettivo secondo voi è il più adatto per un imprenditore di codesta fattura?

I tre “figuri” sopra elencati non sono ignoranti, o meglio forse lo sono, ma questo fa parte della loro idiozia.
Sono inadeguati digitali cioè professionisti del settore, in maniera diretta o indiretta, che dovrebbero conoscere la reale utilità della rete ma che non sono in grado di fare il loro lavoro. Ad un certo punto si superano i concetti di ignorante e fannullone e si tocca il più alto grado della scala evolutiva: l'idiozia.

Come può un paese che non riesce a rilanciare l'agricoltura, che ha perso tutte le sue industrie e che quindi dovrebbe spingere il terziario riuscire ad essere competitivo con questi idioti al timone della nave?


Articoli correlati